In evidenza
Pubblicato in: Poesie Gina

Pace ma dove sei?

Pace ma dove sei?

Ancorata alla vita
ogni anima si rifugia
e nel sogno del domani
si allontana l’eco delle sirene.

Il mio cuore piange.
Pace! Ma dove sei?
Tu che ascolti il mio dolore 
vivi in me trafitta, dove sei?

Affogata la rabbia 
mendico parole di speranza 
A quella pace
che sa bene
cosa sia l’amore
cosa sia il dolore.

Lei profuma di libertà 
come un petalo 
inebria sostanza,
in un cuore affranto.

Trova in me parole acerbe, 
povere, fredde
come i rintocchi delle ore 
che inseguono l’aria

echeggiano morte e distruzione. 
Tu smarrita al tuo sentire,
sei persa 
all’ombra di un cieco amore,

che non ode il suo stesso ardore. 
Pace, silente,
sei sfuggita alle bombe,
ma non all’indifferenza della gente.

Gina Scanzani
Poesia inserita nel progetto FUIS dal titolo PACEM IN TERRIS per la pace universale - antologia 1 scaricabile dal sito  
Photo by Engin Akyurt on Pexels.com
In evidenza
Pubblicato in: Poesie Gina

Invisibile bellezza

Invisibile bellezza

Sguardi densi di parole

negli occhi tuoi un sussurro di luce,

un raggio di sole

filtrava da una porta schiusa

Luce che di soppiatto

arrivava come un lampo

nel tacito ascolto,

faceva un gran rumore.

Flebile respiro il tuo canto,

invisibile bellezza il tuo sorriso,

mi lasciavi senza parole

gioire di vero.

Bellezza che ritorna

nei giorni rubati dal dolore,

nella felicità di chi vive in silenzio le proprie ore,

con la leggerezza di un sospiro si abbandona.

Rimembranze, riaffiorano nel mio sentire

quando il ricordo ti sfiora e,

la tua grezza voce mi chiama

sento che non sei lontana!

Tu figlia di una vita imperfetta

sei stato il frutto di una bellezza che si rispetta,

non bella ma… vera, rara,

invisibile bellezza.

Gina Scanzani

(Poesia vincitrice del Concorso Artistico Letterario: Il Volo di Pegaso ed. XII)

Pubblicato in: Poesie Gina

La pace vista da un fiore

Sono giorni che guardo,

osservo il fiore darsi le arie,

mentre spirano venti lontani

lo sguardo si gira,

attorno al sole e tace,

appassisce nell’ombra,

la sua pace.

@ginetta66 04 agosto 2022

Pubblicato in: Poesie Gina

La notte

Certe notti è inevitabile non pensarci,

quando la vita ti adorna con il suo affetto,

di attenzioni circonda ogni prospetto.

Rammentare osi,
ove lo specchio della laguna posa
e riporta alla mente una lacuna,
e riaffiora il desiderio,
di un sano amore. 
Gina
Pubblicato in: Poesia Gina

STORMI

Nel plumbeo cielo
uccelli in volo
schiamazzano liberi.
Una nuvola nera
come un dipinto,
ne dissolve l’istante.
Vola libera la mente,
funesta
l’occhio insegue 
si perde incantata
nel mirare gli stormi
nella loro evoluzione.
Disegni aererei
acrobazie
nel cielo di dicembre
fanno sentire libera
la mente di volare.

Gina Scanzani

Video by @ginetta66
Pubblicato in: Poesie Gina

Poesia del Buon anno

Il passato non divide il presente

Buon anno! 2022

Si rivolge al domani la speranza di un futuro migliore

colmo di promesse e quel tanto che non si conosce. 

Si rimanda ciò che non ci è dato sapere.

E si chiede: quale futuro ci aspetta,

e quale viaggio si approssima al nostro domani?

Sofferta gioia è nel sacrificio di sa attendere,

e credere nel proprio futuro,

che sa stupirsi come un bambino che a poco a poco scopre il mondo

e si adatta alla capacità di andare avanti.

Una porta sul passato non divide il presente,

guarda oltre dove tutto è niente

e resta invariato su una retta segnata,

dove riposte gioie e dolori di una storia scritta da altri.


Buon anno e buon 2022

Gina

Pubblicato in: Poesie Gina

Natale in bianco e nero

(repost dicembre 2014)

Era un Natale in bianco e nero,
povero senza denaro,
ricco di storia e luci immense.
si aspettava tra giochi e dispense.

La Madonna apriva le danze,
nei dicembrini giorni alle gioie e speranze,
dove l’albero veniva creato,
intorno al ciocco si dimenava contenti.

Armonie di Natale in bianco e nero,
sapevano di calore e di mistero,
bontà e innocenza accoglievano Babbo Natale.
Rivivono nel ricordo, che scorre via,

I tempi andati nel migrar degli anni,
mentre tutto si prepara all’evento,
scintillano le luci a ricordar l’avvento.

©ginetta66

Natale in bianco e nero
Pubblicato in: libri

Secondo posto per Mimì nella grotta oscura

Qualche tempo fa qualcuno disse cose poco carine sul mio libro, oggi quel libro è arrivato secondo a un premio mondiale. Ecco, a quel tale dico grazie! Usare le parole con parsimonia è un dono o meglio un privilegio che rende un «handicappato» il vero vincente di questo mondo.

Il libro Mimì nella grotta oscura, edito da edizioni Erickson si aggiudica il secondo posto al Premio Letterario Mondiale Golden Aster Book2020 Potete leggere il libro scaricandolo il download dal sito della casa editrice, mentre per il cartaceo potrete richiederlo a info@eriksonlive.it oppure direttamente a me.

Scarica gratis la tua copia qui!

A presto, Gina