Emozione

Scorreva dalla sua voce il suono,

il canto di una poesia.

Mancava l’aria,

non riuscivi ad esporre,

nè recitare nè declamare.

I tempi interrotti

le pause brevi,

divennero inesistenti.

Tante frasi assemblate,

tra loro annodate,

nulla a che fare,

con la metrica poetica.

Così le parole apparvero

distorte confuse e contorte,

recitate da una tremula voce,

emozionata che non riuscì,

non seppe poetare,

quella rima declamare.

25.ottobre.2013 ©ginetta66

Annunci