Distratto incontro (Riflessione)

Mi sei passata accanto,
tra la folla t’ho notata,
non mi hai visto.

Sembravi assente, pensosa,
il tuo sguardo,
assorto serio,
non mi ha scorto.

Mi sei sfuggita tra la folla,
dai pensieri eri avvolta.
Sei corsa oltre quella volta,
dove ti ho ritrovata, stanca,
ad un tavolo appollaiata.

Il mio al tuo sguardo, si è incontrato,
in quello spazio solo te,
a colmare il vuoto del mio cuore.

Saperti vicina,
non poterti toccare,
vederti e non poter parlare,
mi si è inceppato il cuore,
illuso e perso d’amore.

Nel silenzio la rivincita d’una corsa,
un’armonioso momento,
felice ritrovo, per i miei occhi,
che credevo perso.
presto ti avrebbero parlato.

©ginetta66

Annunci

Trappole

Circondati da trappole siamo,

cinti come morse,

che spesso non si distingue

un falso da un vero.

Ci rallegrano i sogni che,

lontani dalla materia,

vicini all’animo, vivono.

Indiscusse verità

non fuggono alla realtà e,

dalla trappola svincolano via.

©ginetta66

Istanti

Chiudo gli occhi per pensare,
m’immagino te.
E’ breve il mio vagare,
presto finirà,
sfiorito come un’anemone.
Non importa, se poco o tanto,
quell’istante ti avrò preso,
ti avrò mio, nel tempo,
nella mente perdurerai.
Istanti fugaci,
scivolano via,
come selvagge parole,
momenti unici vanno capiti,
compresi ed afferrati,
ma soprattutto vissuti.

©ginetta66

La semplicità (Pensiero)

La Semplicità nell’immenso si perde,

nell’aria nello spazio vicino,

in cerca di approdo vaga.

Come un’atollo senza sosta,

la strada del ritorno non ritrova.

Nel suo vortice persa,

risucchiata dai venti,

non troverà il sentiero.

Vinta si abbandonerà, nel suo limite,

non saprà mai dove sarà,

se non conoscerà il suo

opposto contrario!

Spesso non mi domando,

come molti chiedo,

ma non a me stessa,

domando alla mia anima:

sai essere semplice?

Stordita incredula domando a chi…

come me, o per me, non sa rispondere.

©ginetta66

https://ginetta66.wordpress.com/
La semplicità (Pensiero)

Donna – 08.marzo (Pensiero sulle donne)

Quante donne,

naufraghe della vita,

eroine di ogni giorno,

approdano per caso

nella via del non ritorno?

La vita le pone a dura prova,

tace per un giorno… quieto il dolore,

in un fiore si nasconde l’evidenza,

in quel giorno cela il terrore.

Il passato travolto da una coltre gialla,

riemergerà appassito.

E tu donna di  sempre,

pronta a soffrire ritornerai,

intorno a te nessun eco,

quando ad altrui si chiederà,

semplicemente rispetto.

©ginetta66

2219e-430820juej7k0s9w

Dialogando … (Rima)

https://ginetta66.wordpress.com/

Prendi il cappello e vai!
Avviati lungo il viale,
la troverai una vecchina
col bastone e un gran fardello.
Ti attenderà e,
chiederà di me,
adagio parlerà,
curiosando nei pensieri scruterà.
Lasciala stare,
prova a sederti e
farla parlare,
ti tenderà la mano e,
quando si stancherà.
solo poi incamminati quieto.
Avrai fatto felice chi,
un’animo solo,
bisognoso d’affetto
in mondo ameno,
ed io ancora qua,
sarò ad aspettarti.

©ginetta66

Bellezza è … (Rima)

Grande è la bellezza che
si vive ogni giorno!
Si apprende da una poesia,
o ascoltando musica,
alzandosi al mattino.

Una macchia nera
su un foglio bianco,
che molto hanno da dire.

Un’ingenua realtà,
non celata,
ma trasparente verità.

Bellezze innate,
spontanee come l’alba,
come il fiorire d’un fiore,
un’albero che riposa,
unicità, che si perdono,
e spesso sorprendono.

Così la bellezza.
si ritrova nelle gesta,
che ogni giorno sfiora l’animo,
e ad essa s’apre.
©ginetta66

night-fantasy-art