Nel silenzio annego!

Come poveri,
assiepati e scossi,
annego nel dolore
che si schianta al fragore;
quando l’indifferenza
sconfina e scalza,
il chiasso d’intorno tace.
Turbata con le reti in mano
a tirare le sorti,
ragiono contorta nel
decifrare la trama,
che intrecciata si annoda
al dissesto dell’oblio.
Annegar mi è dolce
al pensiero del volere,
del mio silenzio,
ove nessuna forza e
nessun dolore
può far tacere.
-ginetta66-

Annunci

Nostalgia

Per troppo tempo,
ho trascorso ad asciugare la fronte,
nei giorni con me arenata,
anche la lacrima
ormai ceduta è stanca.
Ma non te mia cara,
che nel cuore hai atteso
il mio ritorno!
Anima inquieta,
hai dissipato ogni dolore
senza nasconderti,
mentre tremula
ancora scende la goccia.
Tu fiorisci quando ti penso,
nostalgico fiore del pensiero,
nutri l’anima del tuo tempo,
travolgendo i giorni,
sul tuo destriero porti nostalgia.
-ginetta66-
post_3

Rinascita

1427729407488
Rinasce la primavera,
che sboccia al primo sole,
come le gemme del pesco e
del ciliegio in fiore.
Fioriscono,
al tiepido sole si riflettono,
che si adorna e si vanta,
la bellezza le è tanta,
Annunciano nel contempo
l’arrivo della Pasqua,
che incede e incalza,
al candore della pace.
Nella luce lo sbocciar si riflette,
mentre il sereno comunica al cielo,
rinasce nei profumi l’essenza della vita.
-ginetta66-