Tumulto

Tumulto

Sembra ormai vano,
il desiderio disperato
impossibile che lo sento sfuggire,
quando dall’altrui mano
scema il ritmo sovrano!
Quel ricordo spento
come le cime dell’autunno
vivono di stento, e sopraffanno il mio animo
che si ritrova nella tana dell’inverno
e timida m’appare ala visione del giorno.
Respiro, nel tumulto spero,
con te vivo, con le nubi avvinte mi cingo
stretta all’unisono canto,
stretta con te, autunno alla mio fianco.

05.11.2015

ginetta66

Annunci