Esperimento (la favola della vita)

Forse riesco o forse no, l’impegno c’è stato e non poco.

Camminando su una selva oscura mi sono persa nel labirinto della notte. Immaginando un piccolo uomo che fugge dalla città e dal cemento verso terre amene. Si dirige verso un luogo da esplorare da amare, dove cerca rifugio al caos… in cerca di pace. Si troverà imbottigliato in una selva oscura, dove il bruno cuore si accende di disperazione e solo l’amore riesce a prevalere e vincere sul terrore.

La narrazione cammina seguendo e vivendo la favola più bella che si conosca, quella della vita, che si narra finché sei… anche se adulto o vecchietto decrepito o mendicante sei comunque parte di quella fiaba che  vivi e dimentichi di raccontare. Per questo si dovrebbe imparare da loro, dai bambini, che hanno molto da insegnare, ad iniziare dai racconti, all’innocenza senza trascurare la saggezza dei nonni. Fiaba che a metà strada si perde. La storia, mi ha preso per mano e mi ha detto scrivimi, così ho raccontato la mia favola e, ognuno ha una se propria da raccontare. Mi piacerebbe arricchirla di immagini o disegni, chissà forse chiedo troppo? Se qualcuno è interessato a completarla con disegni o foto mi faccia sapere.

Un saluto e grazie.
©ginetta66

Annunci

Un faro nella notte

Un faro nella notte
lo sguardo strizza,
l’occhio trapassa
nel buio sorpassa.
Nella fosca nebbia
ti porta oltre,
verso l’oblio
ove la pace mormora.
Quella luce punta al mio cuore
lancia dell’amore che
nel buio della notte arde,
mentre l’animo si rincuora.

©ginetta66
Luna2520all2527orizzonte2520-Do

Petalo di vita

Petalo, di vita sei parte,
come un fiore una pianta,
tieni viva la mia esistenza.
Petalo di armonia che ritrovo ogni giorno,
quando il vento fischia e
suona il canto di un’armonica.
Petalo che si svela al chiarore della notte,
mi abbraccia in ogni momento.
ginetta66

wpid-cam0040901.jpg.jpeg

È Pace

È pace, ogni volta
che lo sguardo incrocia il dolore;
nell’oasi del cuore e
il cielo copre lo sguardo.
È pace quando un battito d’ali
mi desta sorpresa;
il pensiero s’adagia,
svetta leggero su nuvole bianche.
È pace quando al mattino
scorgo la luce,
che sovrana saluta.
Ogni giorno è… Pace,
prendila per mano,
e non lasciarla andare… mai.
©ginetta66