Ascoltare il cuore

Mi piace assentarmi,
prona, adagiata
sul letto dei pensieri
ad ascoltare il passo delle orme
col sol silenzio del cuore,
e… curiosa l’anima
bisbiglia all’amore!
Mi piace ascoltare la tua voce,
il pulsare del battito
che mi tiene la mano
e non tace
al risveglio del mio sentire.
Anima, non odo che te!
Ora ascolta, e se puoi
vienimi incontro
laddove il buio è sovrano.

Gina Scanzani 15 02 2018

fairy_queen

Annunci

Gli inseparabili

Aria e terra,

una unione che fa di noi

un’inseparabile insieme.

Già, Inseparabili,

tanto la vita ci accomuna

quando i passi si allontanano…

Troppo spesso la vita si perde

quando distanti nell’aria

le nostre ombre si alzano.

In quell’aria così viva

la terra tu accogli e consoli, amico…

e come il cielo sei Inseparabile,

sei la che unisci

e avvicini il cuore all’animo.

©ginetta66 02.feb.2018

L’arcobaleno della sera

Tra i colori della sera

sei spuntato come un fiore a primavera,

come un sogno hai destato la mia anima

che brillava di te e nel prospero della sera

si accendeva il cuore.

Tutt’intorno silenzio,

mentre prona accoglievo la tua gioia

serena mi deliziavo della tua grazia,

arcobaleno della sera!

25.07.2017 Gina Scanzani

20247946_10213725118032863_611518130490199318_o
Foto personale: Monte Amiata 25.07.2017

Madre

Il volto celato insidie e sogni,
così tranquilla non appare.
L’animo nasconde e traspare,
quanto il saggio cuore
che palpito va mormorare.
La dolcezza lasciare interdetta,
allor che le intenzioni sono ferme
miro l’abisso degli occhi,
sfavilla la gemma dell’amore tuo,
in questo mare di incertezze.
Madre che sei come ti vedo
ti immagino con lo sguardo cieco,
taccio all’anima.
Fonte Evoluzioni, gina scanzani 5.11.2015

poesia-e-mistero

Ho discusso con l’anima

Ho discusso con l’anima
quando al tacer delle tenebre
prona mi sono seduta,
cinta a te riversa.
Oh anima… mi sento persa!
Ho discusso, ché
come dissi quel giorno…
son mere, flebili le mie ore
in quello spazio che tu vedi
a me non basta,
l’aria in sé non sazia!

24.09.2016 ©ginetta66

Dove?

Se sapessi dove… ti cercherei…

là dove solo la gemma del mio canto si riflette.

Se sapessi dove… implorerei lo sguardo,

mentre l’anima mia si accende nel tuo ricordo

che vivo intona le note di un’Ave Maria.

Dove? Dove sei creatura mia?

Dove cercarti nell’ignoto spazio

se non nel sogno che mi accompagna vivo?

Son ribelli quei ricordi,

crudeli come la rabbia che ora mi pervade,

quando al tramonto un raggio di sole

un battito d’ali,

lascia svanire la rimembranza.

05.maggio.2016

©ginetta66

Libero bisbiglio (in aereo)

Libero,

con le ali al vento,

in volo, tra i cieli e sopra il mare,

plana il pensiero.

Bisbiglio,

vero come un morso,

che al cuor mi piglia,

quando il respiro si fa breve

la sorte strabilia.

Un’emozione,

sopisce il cuore

affascinato da quell’aria fine,

che s’intenerisce

al tormento dell’anima

mentre un tiepido sole la riscalda.
©ginetta66 22.agosto.2015

n1552928457_30198194_8072961