Festa dei 50′ Classe ’66

Classe '66 Fiano Romano (Roma)
50 … a.n.t.a. Classe ’66 di Fiano Romano (Roma)

Da gennaio a dicembre so’ tutti nati nel ’66!
Numero pari che si arrotonda a noi,
come il 50 che non tramonta mai.
Argento vivo si ritrova nelle nostre vite
tanto che se scarti lo “0” raccogli il 5
hai un numero dispari e non quisquilie!
Ti ritrovi in mano la gioventù
che racconti a cinquant’anni
mentre la festa avanza…
e così rivedi e riavvicini anche la lontananza.

La festa dei cinquant’anni si racconta sempre,
perché il 50 è quel bel traguardo nella vita,
che ci mette a confronto e dà la spinta
a sentire sempre viva la giovinezza che talvolta cede.

La festa non è mai solo un momento di ritrovo!
Quasi sempre segna la nascita di qualcosa,
quel piccolo dono
che ogni tanto dimentichi dove lo avevi lasciato…
ma, nel nascondiglio della vita, ove le vite si perdono,
il destino le raggiunge,
proprio per farle ritrovare
laddove solo il volere del cuore parla sovrano.

Ai miei amici è dedicata questa rima,
una festa di compleanno di massa quella dei nostri 50Anta
che si è raccontata come un sogno imbevuto di nostalgia. Una sorta di velo magico, con note di avara malinconia ha solcato i cuori nel tempo e non sono rimasti indifferenti al ricordo. La gioia di stare insieme e l’allegria ritrovata, hanno dato valore immenso al momento e quell’amicizia, che nelle vesti di un’arzilla signora ha risposto al coro unanime con armonia, mentre la luce della vita si accendeva nel cuore di noi tutti.

Buona vita a tutti!

09 dicembre 2016 gina scanzani

Annunci

Felice anniversario! (obiettivo)

Felice anniversario con WordPress.com!
Ti sei registrato su WordPress.com 6 anni fa.
Grazie per averci scelto. Continua così.

Sono grata ai miei seguaci, agli amici del blog che continuano a seguire il blog; briciole e/o frammenti di parole che tanto bene fanno all’animo. Le  poesie sono piccole chiavi di lettura e la porta del cuore non si apre a tutti.

ginetta66

Happy anniversary – Siamo a cinque!

Siamo a cinque!

C’è stato un momento che tutto sembrava finire, tra le scie di un’arcobaleno voleva morire. Poi il blog ha ripreso colore tono, e vigore. Oggi festeggia il suo quinto bagliore, anno di nascita, dai toni autunnali dai ricordi vivaci che non fuggono semmai si accostano al limitare dell’argine dove tumuli di foglie giacciono. Colori frammisti dal panna giallo rosso verde e arancio,
quelli dell’autunno, ricordano questo giorno, istanti passati fuggiti come un’alito di vento, andati.

©ginetta66