Desiderio

Toccami,
sfiorami con la tua arte
non solo con la materia
di cui ne sei parte.
Amami se vuoi.
Fai come la foglia
che scalda l’anima e
bagna la vita,
quando s’accascia al suol,
nel sol silenzio del vento
si sente tradita.
Sfiorami,
fai come il vento
che accarezza le ombre
i lidi del cuore mentre tu
vorresti sentire con mano
il battere del cuore.
Ingordo il tuo amore
che non è mai abbastanza!
Mentre io figlia del vento
resto appesa
nel tempo e, contemplo.
Aspetto che la tua mano
colga il desiderio…
e come polvere si adagi
sulla nuda materia.
Velato non è il corpo,
esso è un isola di forza
che si adagia
mentre avvinta l’anima
ascolta
il desiderio del cuore.

Gina Scanzani
image

Annunci

Mano lesta

Mano che agguanta stringe e incanta,

e quando ti sfiora ti invita e onora.

Premurosa mano,

che alto coro dirigi,

resti avvinta dal tuo volere 

a fregar le mani senza farle cadere!

Con lo schianto nel vuoto,

e uno sbuffo sul cuore

la tua mano mi lascia senza parole.

A me solo un flebile sibilo,

mia grande soggezione.

E tu, mano lesta,

facevi dello sbuffo

e dello schianto il tuo trionfo,

lasciando suonare in me 

la musica della paura

lasciandomi sola 

senza la premura di una carezza.

E, mentre risuonano alte le note del ricordo

mi vien vicino quella mano lesta,

che accarezza e non ferisce.

E il canto non stride all’eco del suono

si tinge del colore dell’amore

e appassisce in me, 

il funesto desiderio di passione.

Gina Scanzani 10.agosto.2018

Mi piacerebbe che l’amore

Mi piacerebbe che l’amore,
fosse come la foglia d’autunno,
così tremula è fragile,
bisognosa d’affetto,
come una donna.
Ché come un pomo,
la pianta dell’amore nutre,
mentre ogni giorno vive
all’ombra del pianto
delle sue stesse foglie si consola.
Mi piacerebbe che l’amore,
respirasse in ogni coppia,
come suggello e
non figlio del desiderio,
bensì emblema della vita e,
medicina per ogni coppia.

©ginetta66

amore

Donna – 08.marzo (Pensiero sulle donne)

Quante donne,

naufraghe della vita,

eroine di ogni giorno,

approdano per caso

nella via del non ritorno?

La vita le pone a dura prova,

tace per un giorno… quieto il dolore,

in un fiore si nasconde l’evidenza,

in quel giorno cela il terrore.

Il passato travolto da una coltre gialla,

riemergerà appassito.

E tu donna di  sempre,

pronta a soffrire ritornerai,

intorno a te nessun eco,

quando ad altrui si chiederà,

semplicemente rispetto.

©ginetta66

2219e-430820juej7k0s9w

La Festa della mamma.

“AUGURI MAMMA”

Ritorna maggio tra profumi e fiori,

le aiuole colorate,

e il cinguettìì animati,

tutto si colora di festa.

E’ la festa della mamma,

anche se come festa… un pò opaca,

sarà rallegrata da un maggio in fiore.

Le mamme sono donne,

con un fardello non indifferente,

ma la nostra amicizia la nostra complicità,

più leggero il peso da portare renderà.

©ginetta66