Viola di marzo

Dietro quel muro
sono nascoste le viole,
colorate profumate, leggere,
mi guardano, salutano la sera…
Giace fermo,
nel tumulto il mio pensiero.
Colmo di serenità
lo sguardo incanta,
da quel colore purpureo
la mente si rinfranca.
Timidi petali
leggiadri e sinuosi si fregiano
in quello spicchio di sole,
si confondono all’aria
tra mille profumi
mentre sboccia marzo.

©ginetta66

Annunci

L’ultima fatica si fa per dire!

Le mie ultime fatiche!

Cari amici, vi porto a conoscenza del mio ultimo libro… la mia ultima fatica sono racconti, “La soffitta dei ricordi” ed. Augh! qualcosa si diverso dalla poesia, racconti, ma non per questo smetterò di scrivere la mia adorata lirica! Con questo sono arrivata a cinque, fatiche gioie e molto altro ancora. Chi scrive sa che, nelle pagine di un libro c’è tutto, c’è la vita e oltre.

A proposito di vita, chi ha vissuto con me la nascita del primo libro, Eccomi ci sono ancora, ricorderà. Io stessa lo pensavo perso nell’oblio, dimenticato. Invece proprio per contenuti è piaciuto. Così dopo quattro anni è risorto dalle ceneri, riemerso con la stessa forza con cui è nato… qualcuno sembra aver compreso il messaggio e la mia voce ha ripreso a gridare! Dalla voce della penna che in quel periodo diede il suono alla mia oggi mi ritorna quasi gentile ricordo. Ho condiviso su questo blog la recensione poiché mi faceva piacere rendervi partecipi dei miei progressi, senza per questo obbligare nessuno, molto vicina ad eventi che mi vedono in un ruolo principe, ed oggi ringrazio la vita, onorata per averlo scritto.

La mia testimonianza, nel mio libro “Eccomi ci sono ancora” sarà parte integrante di un convegno il prossimo 1 dicembre, dal titolo: LA SFIDA DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA, dal quale verranno attribuiti ECM (crediti formativi), e questo mi gratifica assai.

La vita di per se è una giostra fantastica, ed è un peccato che per apprezzarla bisogna vedersela sfuggire di mano!

A presto Gina.

 

Ascoltando la notte (pensiero)

hqdefault1

Chiudo gli occhi,

allungo la mano ti cerco oltre,

tra il suono e il silenzio

mi lascio al canto della notte,

nella pace m’abbandono.

Al richiamo della luna ascolto me stessa,

un leggero conciliare mi raggiunge,

forse l’istinto dovrei seguire.

Mi sento leggera soffice e libera,

come una foglia, una folata di vento,

sensazioni ed emozioni mi sfiorano,

lasciando fuggire ogni nefasto pensiero.

©ginetta66  2016/10/05

 

Il viaggio della vita

 

fb_img_1453024517291

 

 

 

 

 

 

 

 

Tra tanti viaggi che mi sono apprestata a fare
quello della vita è senza dubbio il più bello.
Allegro vivace misterioso e doloroso,
che senza d’esso non muoverei alcun passo.

Nel viaggio della vita non si è mai soli,
comincia con un gemito e
termina con un sospiro…
ad ogni tappa si gioca un arrivederci.

Gradito o inaspettato quel saluto non saprei,
dipende da come si ammansisce il cuore
mentre il viaggio incede nel suo cammino.

Ho percorso vie e solcato strade a me gradite,
poco o assai, poco vale… per arrivare a questi passi,
ove per vie traverse sono giunta a te
senza fermarmi dove il sole picchia.

La dove il fremito sobbalza
si voleva spogliar il corpo
su un lapidario scalzo… Oh vita!

Risposi al tempo con tenacia,
sulla strada del tramonto
che a metà viaggio si faceva bruta,
ed io mai avrei creduto a cotanta tempra.
Tutt’altro che viaggio di piacere!

Ma ora che l’orma m’è passata accanto
vinta, mi sento come l’aria che respiro,
libera canto alla vita,
mentre cammino tra alberi e fiori, canto alla gioia infinita.

Gina Scanzani 29.09.2016

Tuffo nella pace

sett_color_01Quando son partita
ero sola e confusa,
ora che ritorno
ti ritrovo… serena!
Quell’anima frastornata
nel subbuglio s’è ritrovata.
Ancora alberi e cespugli
nella sua mente,
e d’innanzi a me
silenziosi monumenti
riportano alla mente
l’immensità della pace.
03. giugno. 2014

©ginetta66

Poesia (metafora) riadattata oggi 16 settembre 2016

NETTARE PER L’ANIMO

Ritrovare una parola amica,
nella debolezza,
è come nettare di vita,
che nutre l’animo…
quando la fiducia
sembrava smarrita.

©ginetta66