enigma

Se avessi pensato
che non avevo scelta,
perché dovevo scegliere
se dartela vinta
o far fingere d’essere vinta,
mi sarei persa la gioia di vivere.
Ma oggi so che non t’ho perduta!
So questo, e so quanto mi sei cara vita.
E so anche,
che per viverti sino in fondo
bisogna vederti avvolta di mistero,
vivere così quell’enigma che mi tiene in vita.

gina scanzani 27 marzo 2017

Annunci

Dove?

Se sapessi dove… ti cercherei…

là dove solo la gemma del mio canto si riflette.

Se sapessi dove… implorerei lo sguardo,

mentre l’anima mia si accende nel tuo ricordo

che vivo intona le note di un’Ave Maria.

Dove? Dove sei creatura mia?

Dove cercarti nell’ignoto spazio

se non nel sogno che mi accompagna vivo?

Son ribelli quei ricordi,

crudeli come la rabbia che ora mi pervade,

quando al tramonto un raggio di sole

un battito d’ali,

lascia svanire la rimembranza.

05.maggio.2016

©ginetta66

Il dono della musica e poesia

Musica, potere e potenza della Vita,

ci desta e ci innesta come un albero.

Ascoltando musica

i dolori passano,

lubrificate le ferite,

…rimarginano.

Il bisogno di essa,

come un tuffo in acqua,

o il bisogno di bere.

Poesia e musica,

come suoni astrali

sembrano voler riparare,

quel colmo,

quel vuoto chè in noi,

quella paura di Amare.

10.novembre.2013 ©ginetta66
rose-in-black-and-white-william-haney

In quell’angolo della sera

In qell’angolo della sera,
dove l’erba al fresco gioco si tange,
il sole bagna il mare s’infrange,
qua ti vedo come un riflesso della mia ombra. mio cuore.
L’unico istante che mi piglia,
è questo vociare assoluto e,
lo sguardo pieno d’amore che,
si confonde al canto dei gabbiani,
dove lo schiaffo del vento…
alza le onde e i tuoi capelli biondi si sciupano.
Alzo gli occhi sul tramonto,
il mio sguardo si increspa
lungo il litorale della vita,
e mi conduce verso te,
ove forte il desiderio
che ci accomuna in questo momento.
©ginetta66 27.giugno.2015 – (Poesia salvata)

(Andava messa la loro foto, degli sposi, ma ho preferito questa.)

amore

Bellezza è … (Rima)

Grande è la bellezza che
si vive ogni giorno!
Si apprende da una poesia,
o ascoltando musica,
alzandosi al mattino.

Una macchia nera
su un foglio bianco,
che molto hanno da dire.

Un’ingenua realtà,
non celata,
ma trasparente verità.

Bellezze innate,
spontanee come l’alba,
come il fiorire d’un fiore,
un’albero che riposa,
unicità, che si perdono,
e spesso sorprendono.

Così la bellezza.
si ritrova nelle gesta,
che ogni giorno sfiora l’animo,
e ad essa s’apre.
©ginetta66

night-fantasy-art