OLTRE LE PAROLE

Oltre le parole
il sostegno vola,
si stringe nell’insieme,
tra voci incredule e spaventate,
va oltre il semplice abbraccio.
Dare se stessi per gli altri
può essere poco,
ma nel bisogno è tutto.

©ginetta66 23 marzo 2017

P.S. la poesia è messaggio in codice

Annunci

Figure

fb_img_1455455603349

Figure,
enigmatiche speranze
tracce di vita
si rincorrono nei giorni,
nella mandria del silenzio
si perdono,
allorché notate
nella nebbia si disperdono.
Passionali, graziose,
figure di donne che amano,
seducono
avvolte da una fiaba, aspettano
quel principe azzurro,
che mai incontreranno.
Figure,
serve dell’unione
fanno loro la forza dell’amore,
seppur prede ingiuste
d’una feroce mente.

©ginetta66 – 17 febbraio 2017

 

A Londra

Hyde Park (foto personale)
Hyde Park (foto personale)

Grigia e piovosa
libera e mondana
la mente avvolgi d’una luce sonora,
prima che sorga il sole
sei già sovrana.
Brillante e giocosa
è la festa di giorno,
indifferente e spavalda
la grigia notte,
che si sparge di piombo
su candide cattedrali.
Londra,
nel cuore di un gigante pulsi
pullulando di brio lasci di stucco,
per quel leggero trucco
che indossi, tanto d’effetto.

13.gennaio.2017 ©ginetta66

Buon anno

Buon viaggio al vagabondo,

a te che giri il mondo

che sonnecchi e ti dimeni

dietro la scure della notte mi saluti.

Buon viaggio viaggiatore

che in dodici mesi ti perdi

e in infiniti sogni agguanti le tue speranze.

Buon viaggio a chi non demorde,

chi s’adopra e non si stanca,

un po come la giostra della vita,

gira gira in una eterna danza.

gina scanzani 31.12.2016

Felice anno nuovo e buon viaggio a tutti.

Buon Natale a tutti

18374_301617179643_189484919643_3225982_6927138_n

Presagio
non è seguire la stella…
neppure aspettare che cada;
presagio è
inseguire la scia luminosa che passa
in un cielo sempre acceso.

Buon Natale a tutti
Gina Scanzani 23 dicembre 2016

Festa dei 50′ Classe ’66

Classe '66 Fiano Romano (Roma)
50 … a.n.t.a. Classe ’66 di Fiano Romano (Roma)

Da gennaio a dicembre so’ tutti nati nel ’66!
Numero pari che si arrotonda a noi,
come il 50 che non tramonta mai.
Argento vivo si ritrova nelle nostre vite
tanto che se scarti lo “0” raccogli il 5
hai un numero dispari e non quisquilie!
Ti ritrovi in mano la gioventù
che racconti a cinquant’anni
mentre la festa avanza…
e così rivedi e riavvicini anche la lontananza.

La festa dei cinquant’anni si racconta sempre,
perché il 50 è quel bel traguardo nella vita,
che ci mette a confronto e dà la spinta
a sentire sempre viva la giovinezza che talvolta cede.

La festa non è mai solo un momento di ritrovo!
Quasi sempre segna la nascita di qualcosa,
quel piccolo dono
che ogni tanto dimentichi dove lo avevi lasciato…
ma, nel nascondiglio della vita, ove le vite si perdono,
il destino le raggiunge,
proprio per farle ritrovare
laddove solo il volere del cuore parla sovrano.

Ai miei amici è dedicata questa rima,
una festa di compleanno di massa quella dei nostri 50Anta
che si è raccontata come un sogno imbevuto di nostalgia. Una sorta di velo magico, con note di avara malinconia ha solcato i cuori nel tempo e non sono rimasti indifferenti al ricordo. La gioia di stare insieme e l’allegria ritrovata, hanno dato valore immenso al momento e quell’amicizia, che nelle vesti di un’arzilla signora ha risposto al coro unanime con armonia, mentre la luce della vita si accendeva nel cuore di noi tutti.

Buona vita a tutti!

09 dicembre 2016 gina scanzani

Ascoltando la notte (pensiero)

hqdefault1

Chiudo gli occhi,

allungo la mano ti cerco oltre,

tra il suono e il silenzio

mi lascio al canto della notte,

nella pace m’abbandono.

Al richiamo della luna ascolto me stessa,

un leggero conciliare mi raggiunge,

forse l’istinto dovrei seguire.

Mi sento leggera soffice e libera,

come una foglia, una folata di vento,

sensazioni ed emozioni mi sfiorano,

lasciando fuggire ogni nefasto pensiero.

©ginetta66  2016/10/05