Giorni vuoti

Giorni vuoti non conoscono vita,

né tanto meno sanno di me

che ombrosa mi astengo dal viverli.

Giorni freddi, come il cuore di chi mente,

che pensa di sapere, tutto sa da fare,

in realtà nel proprio resta ad assaporare il tempo.

Giorni vivaci, come il vento e le realtà che fuggono,

dalle ore tacciono dal destino segnato,

nella laguna dei pensieri si riflettono.

©ginetta66

Annunci

Sentire la pioggia (Rima)

©ginetta66

Al rumore della pioggia,
mi lascio andare,
Nel fragore del vento,
abbandono il mio corpo,
mentre immagino addosso
l’acqua che mi passa.
Mi tuffo col pensiero,
in una rincorsa affannosa,
lascio andare,
ché la corsa vincerò,
stanca le membra adagerò,
dove il sonno mi troverà.

Uno strano vento tira… (benvenuto settembre!)

Si volta pagina,

apro felice,

la porta a settembre,

un vento frizzante,

di frescura mi tempera,

mentre l’estate sfuma,

si interrompe la siesta,

tutto ritorna alla routine.

Ma un incredulo tempo,

sovrasta le menti,

confuse annebbiate,

in questa coda di estate,

come il tempo incerte,

menti che rotolano,

come gomitoli,

da un forte vento trascinate,

che solo Eolo potrà spingere.

Windows Live Spaces di Gina
Ventose nubi

Ecco agosto!

Ecco agosto!

Bussa alla porta,

che a fatica apro,

il caldo estenuante

ora ancora più incessante.

Senza mutamento,

senza un filo di vento,

scorre la notte,

una calma piatta,

che va alla deriva,

sopra una chiatta,

mi porta alla riva.

Agosto,

ora sei qua,

ma altro non attendo,

che veder migrare

questo mese

verso giorni più freschi.

ginetta66

Windows Live Spaces di Gina
Ecco agosto!